Admin

Matera

Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Foto di copertina: ©chatst2/pixabay.com

MateraMaps-icon-small vanta un primato eccezionale: è una delle città più antiche del mondo. Terza – dopo AleppoMaps-icon-small e GericoMaps-icon-smallnon stupisce

©chatst2/pixabay.com

che sia stata scelta come Capitale Europea della Cultura per il 2019. È un ottimo pretesto per visitarla e scoprire tutto ciò che ha da offrire.

Se siete appassionati di storia ed architettura rimarrete sicuramente affascinati dai Sassi di MateraMaps-icon-small. Sassi sono chiamati i due quartieri principali che – insieme alla CivitaMaps-icon-small e al Piano – formano il centro storico di Matera. Dall’era neolitica in poi è stato un susseguirsi di civilizzazioni differenti, dalle civiltà rupestri alle fortificazioni, ai restauri rinascimentali e agli edifici barocchi. Sono stati abitati fino ai più recenti anni ’50 ed in seguito chiusi per questioni igieniche e sociali. A metà degli anni ’80 sono stati riabilitati a centro turistico ed oggi sono Patrimonio UNESCO dell’umanità.

©GuillermoEstrada/pixabay.com

Potrete iniziare la vostra visita a Matera prenotando un tour al Sasso CaveosoMaps-icon-small, il più antico. Troverete il Convicinio di Sant’AntonioMaps-icon-small, un complesso di chiese rupestri che nonostante siano state poi trasformate in cantine vantano ancora notevoli affreschi e rilievi. Al Sasso Caveoso è visitabile anche una casa grotta tipicamente arredata.

Da non perdere la Chiesa di Santa Maria di IdrisMaps-icon-small, arroccata sulla roccia in una posizione mozzafiato. Potete poi proseguire al Sasso BarisanoMaps-icon-small, più recente e sviluppato socialmente del precedente. Concludendo il tour nel quartiere Civita troverete un fantastico affaccio panoramico sui sassi, palazzi nobiliari e la Cattedrale dedicata alla Madonna della BrunaMaps-icon-small, patrona di Matera. Il quartiere PianoMaps-icon-small – invece – è il centro storico moderno della città e vi troverete una frizzante vita cittadina, locali e diverse altre belle chiese.

Matera è perfettamente incastonata in un quadro naturale e non visitare il parco che la circonda sarebbe un vero peccato. Il parco della Murgia materana e le sue grotte risultano frequentati fin dalla preistoria e grazie alle comunità monastiche provenienti dalla Cappadocia – che hanno ritrovato in Matera un luogo simile a casa – il parco vanta la presenza di circa 150 chiese rupestri.

Continua a leggere

Pages: 1 2