Admin

Torino

Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Foto di copertina-©lutmarlon/pixabay.com

©The_Double_A-pixabay.com

TorinoMaps-icon-small, capoluogo del Piemonte, vanta oltre due millenni di storia, e le sue vicende sono state a lungo fortemente legate alla dinastia dei Savoia, che la resero prima città di riferimento dell’omonimo ducato, e poi prima capitale del nascente Regno d’Italia. Dall’inizio del nuovo millennio, in particolare in seguito alla celebrazione delle Olimpiadi invernali del 2006 che l’hanno vista protagonista, la città ha sperimentato un profondo rinnovamento, tornando alla ribalta dal punto di vista culturale, turistico e dell’organizzazione di eventi di rilievo internazionale. Attualmente Torino si presenta come una comunità briosa, vivace e proiettata all’innovazione, in grado di offrire al visitatore una variegata offerta tanto dal punto di vista storico – culturale quanto dello svago e del divertimento.

Torino, una città raffinata dove aggirarsi tra residenze reali, architettura barocca e musei d’eccezione.

Palazzo Reale

La nostra visita può iniziare dal Palazzo RealeMaps-icon-small, la prima, storica e più significativa residenza sabauda in Italia, progettato a cavallo tra sedicesimo e diciassettesimo secolo da Ascanio Vittozzi, simbolo del potere della dinastia e sito protetto dall’UNESCO. La magnificenza della reggia è stata più volte esaltata da celebri viaggiatori provenienti da tutta Europa, per i soffitti intagliati e dorati, le grandi tele allegoriche di Jan Miel e Charles Dauphin, ed il fascino delle sale del piano nobile, come il Salone degli Svizzeri e la Sala del Consiglio.

Tra gli edifici storici più illustri del capoluogo piemontese annoveriamo di diritto anche Palazzo

Palazzo Madama-©lavoroivana/pixabay.com

MadamaMaps-icon-small, celeberrimo per la facciata, considerata a ragione uno dei migliori lasciti del barocco a livello europeo, e per lo scalone juvarriano. Nelle sale di questo Palazzo, che non a caso fu scelto come prima sede del senato nazionale, si sono consumati eventi che hanno fatto la storia del Piemonte e dell’Italia. La residenza è situata a Piazza CastelloMaps-icon-small, piazza principale ed elegante salotto della città, fulcro della vita politica, intellettuale, culturale e mondana di Torino, che proprio all’antico castello di Palazzo Madama, deve la propria denominazione.

Mole Antonelliana-©fabianaredivo13/pixabay.com

Altra residenza sabauda, simbolo indiscusso del barocco piemontese, è Palazzo CarignanoMaps-icon-small, costruito per volere del principe Emanuele Filiberto, sede del primo Parlamento subalpino e poi del primo Parlamento italiano.

Spostandoci a Via MontebelloMaps-icon-small, comunque in pieno centro, arriviamo alla famosa Mole AntonellianaMaps-icon-small, simbolo della città e uno dei monumenti più noti e riconoscibili a livello nazionale. Inizialmente concepita come Sinagoga, ultimata nel 1889, con i suoi 167 metri e mezzo d’altezza, “è tutt’ora l’edificio in muratura più alto d’Europa“. All’interno della Mole ha sede il prestigioso Museo del Cinema, un must per gli appassionati del genere e non solo, caratterizzato dalla particolarità dell’allestimento espositivo e dalla continuità degli stimoli visivi e uditivi che colpiscono il visitatore.

Museo Egizio-©Viaggiolibera/pixabay.com

Fondato nel lontano 1824, il più antico al mondo nel suo genere, il Museo EgizioMaps-icon-small è una pietra miliare dell’egittologia, vista l’importanza delle collezioni presenti, che suscitarono l’interesse di appassionati, studiosi ed esperti come Jean-François Champollion. Oltre 30 mila pezzi compongono una collezione unica, che attira ogni anno miriadi di visitatori da tutto il pianeta. Non meno affascinante il Museo d’Arte OrientaleMaps-icon-small, con le pregevoli Gallerie d’Arte Giapponese e Islamica, ed una proposta continua di mostre, eventi, attività per famiglie.

Continua a leggere

Pages: 1 2