Admin

Positano

Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Foto di copertina: ©kirkandmimi/pixabay.com

Una leggenda narra che una nave turca con a bordo un quadro della Madonna, rimase bloccata al largo di PositanoMaps-icon-small, finché un uomo a bordo della nave senti sussurrare “posa, posa”. Il quadro fu gettato in mare e solo quando fu ritrovato dai positanesi, la nave riprese la navigazione e nella bella Positano sorse la chiesa in onore della Vergine.

Tra miti e storia
La storia di Positano è molto altalenante: nel 1343 venne distrutta da un terribile maremoto e successivamente fu devastata dai pirati ottomani, solo nel settecento con l’avvento del mercato marittimo conobbe una rinascita che durò ben poco, infatti, subito dopo con le nuove rotte commerciali si avviò verso un declino, tanto da diventare un poverissimo borgo di pescatori. Oggi è considerata una delle sette meraviglie del mondo, ricca di turismo e di tradizione.

Alla scoperta di Positano
Giunti sulla costiera Amalfitana, Positano è esattamente ad un’ora da Napoli e a pochi minuti da SorrentoMaps-icon-small.

©darrenquigley32/pixabay.com

A Positano non potrete non percorre il Sentiero degli Innamorati che dalla Spiaggia GrandeMaps-icon-small conduce alle calette di FornilloMaps-icon-small dove potrete trovare una sabbia piuttosto ciottolosa e godere di un mare e un panorama da favola. Proprio della spiaggia grande, tramite il servizio barca, potrete raggiungere una delle calette accessibili solo via mare o il più noto arcipelago di Li GalliMaps-icon-small, formato da tre piccole isolette, famose perché secondo Omero su queste isole sarebbero vissute le sirene che con il loro canto avrebbero sedotto numerosi marittimi. Si tratta di luoghi magici e seducenti, dove la bellezza si fonde con l’arte e la mitologia.

Per gli amanti dello Sport questi luoghi si prestano a bellissime escursioni tra le bellezze naturali e

©kirkandmimi/pixabay.com

artistiche di Positano e sentieri e cammini storici. Quindi oltre al pareo e al costume è consigliabile equipaggiarsi di buone scarpe e sufficiente scorte d’acqua. La città presenta ripidi sentieri fatti di sassi e ghiaia, tra questi, quello di Santa Maria di Castello è sicuramente uno dei percorsi più belli, con la terrazza naturale che domina la città.

Quello che caratterizza Positano sono: le rampe di scale che fungono da passerelle, le numerose e caratteristiche case pittoresche e colorate che si affacciano sul mare e i bellissimi giardini verdi di agrumeti. Il cuore della città è Marina GrandeMaps-icon-small, la spiaggia dove potrete trovare i pescatori che rientrano con il pescato del giorno con le loro caratteristiche barche, dal molo potrete fare una passeggiata lungo via Positanesi d’America la più famosa via dello shopping, dove potrete raggiungere La Collegiata di Santa Maria AssuntaMaps-icon-small con la sua splendida cupola maiolicata e soprattutto nota perché all’interno ospita l’immagine della Madonna Nera d’ispirazione Bizantina, probabilmente però risalente al diciottesimo secolo.

Continua a leggere

Pages: 1 2