Admin

La Gaiola eletta area marina protetta più bella d’Italia

Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Foto di copertina-©Mauro Caccavale/flickr.com

Villa Imperiale di Pausilypon e la Gaiola-©Antonio Manfredonio/flickr.com

Il Parco Sommerso di GaiolaMaps-icon-small è stata eletta “area marina protetta più bella d’Italia”, a decretarlo è stato il contest promosso da ASDOMAR che l’ha vista primeggiare tra altri 29 siti di meravigliosa bellezza.
Uno scrigno di biodiversità e storia incastonato lungo la costa di Posillipo a pochi passi dal centro cittadino. Al Parco Somemerso di Gaiola ASDOMAR donerà 20.000 € per lo sviluppo di un suo progetto e SEAC SUB 3.000 € in attrezzature subacquee.

©Gianfranco Vitolo/flickr.com-

L’Area Marina Protetta “Parco Sommerso di Gaiola” prende il nome dai due piccoli isolotti che sorgono a

pochi metri di distanza dalla costa di Posillipo. Con una superficie di 41,6 ettari La Gaiola si estende dal pittoresco Borgo di Marechiaro alla suggestiva Baia di Trentaremi racchiudendo anche parte del grande banco roccioso della Cavallara.

Le alte falesie di tufo giallo, ammantate dai colori della macchia mediterranea, conferiscono a questo paesaggio costiero un colpo d’occhio notevole, che ha incantato fin dall’antichità i popoli che qui si sono succeduti. Su questa costa si insediarono suntuose ville dell’aristocrazia romana, tra queste la residenza di Pausilypon, costruita da Publio Vedio Pollione e divenuta alla sua morte, una villa Imperiale. Resti di ville marittime, approdi, ninfei, e peschiere sono visibili oggi lungo la costa dell’Area Marina Protetta sopra e sotto la superficie del mare.

L’estrema eterogeneità geomorfologica che caratterizza i suoi fondali, si traduce in una grande varietà di habitat per gli organismi marini.