Admin

18 città europee da vedere nel 2018

Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Foto in copertina: ©12019/pixabay.com

Innovative, divertenti, romantiche: il motore di ricerca Skyscanner ha selezionato le 18 città europee da vedere nel 2018. Una collezione di bellissime destinazioni europee perfette per un anno che, già immaginiamo, sarà ricco di viaggi ed emozioni, da vivere con una grande dose di energia e curiosità. Abbiamo scelto città europee di grande personalità, creative, particolari… insomma perfette per viaggiatori non turisti. Tutte città dal fascino unico, in alcuni casi ancora poco battute, tutte da scoprire! Ecco la lista delle 18 città europee da vedere nel 2018.
Dalle coste frastagliate della Francia, alle suggestive sponde del Mediterraneo, passando per i grandi classici d’Europa come Valencia in Spagna o le meno note – come Bled in Slovenia. Città grandi e piccole, città ricche di attrazioni, capitali europee dal carattere unico, laghi incantati a due passi dall’Italia, itinerari da avventurieri e gite da marinai: date un’occhiata alle 18 città da vedere nel 2018 per un tour in Europa e regalatevi un viaggio bellissimo, che possa restarvi nella mente, nel cuore e nella memoria…
Se avete suggerimenti e volete scriverci le vostre città da vedere nel 2018, lasciate un commento in fondo all’articolo e saremo molto felici di leggerlo!

1. Porto, Portogallo

©pcdazero/pixabaycom

Iniziamo la lista delle 18 città europee da vedere nel 2018 con una città che si è guadagnata il titolo di Best European Destination per il 2017: Porto. La bella portoghese è stata eletta “reginetta d’Europa” per la sua bellezza artistica, la calorosa ospitalità, l’eccellente patrimonio enogastronomico e un fascino senza fine. Appollaiata su una collina affacciata sul fiume Douro, Porto è una città su più livelli collegata da tram e ascensori, ricca di scorci romantici e custode di grandi tesori come il quartiere Ribeira, la Chiesa dos Clerigos e sua maestà il Dom Luís I. Questo ponte metallico vi ricorderà tanto la Torre Eiffel di Parigi: dopotutto a progettarlo è stato uno stretto collaboratore dello stesso Gustave Eiffel. Prima di ripartire è d’obbligo degustare le migliori annate di Porto e fare incetta di Bifana, il panino tipico portoghese ripieno di lonza aromatizzata alla paprika.

2. Ragusa Ibla, Italia

©TooMuchCoffeeMan/pixabay.com

Ecco una bella siciliana dal fascino barocco: Ragusa Ibla, Patrimonio UNESCO incastonato nella provincia più a sud dell’isola di Sicilia. Ragusa Ibla è un antico quartiere di Ragusa, quello situato nella parte più orientale, su di una collinetta costellata di chiese, ben cinquanta o giù di lì, e palazzi finemente decorati. Per cogliere la sua vista più scenografica salite sulla parte più alta di Santa Maria delle Scale, per poi scendere di nuovo nel groviglio di viuzze imbiancate e sormontate da romantiche terrazze dalle ringhiere panciute. Il ferro battuto si unisce alla pietra bianca creando decorazioni uniche, come i piatti che potrete assaggiare nel ristorante due stelle Michelin Duomo, regno dello chef Ciccio Sultano. E poi via a smaltire il pranzo sulle orme del Commissario Montalbano…

3. Mosca, Russia

©designerpoint/pixabay.com

Ospiterà la Coppa del mondo FIFA 2018 e accoglierà i primi taxi volanti (sì, avete letto bene). Al di là di queste due grandi novità, la prima che mobiliterà migliaia di turisti da ogni Paese del mondo e la seconda che rivoluzionerà il trasporto mondiale, la capitale russa è strettamente ancorata al passato, quello glorioso e monumentale degli Zar, e lo continua a mostrare con grande orgoglio. Mosca vi lascia entrate nella mura rosse del Cremlino, tra campane, cannoni e musei, vi riempie gli occhi di colore con l’iconica Cattedrale di San Basilio e vi illumina con le cappelle dorate della Cattedrale di Cristo Salvatore. E poi vi porta a conoscere l’arte russa nella Galleria Tret’yakov, a vedere il balletto nel leggendario Teatro Bol’shoj e vi invita a prendere una tazza di tè con la storia nel romantico Cafè Pushkin.

4. Kamares, Sifnos, Grecia

©gaetano cessati

Non si è ancora (e per fortuna) piegata al peso del turismo di massa, mantenendo quell’autentica atmosfera mediterranea che solo poche isole sanno ancora regalare. Lei è Sifnos, un’isola greca delle Cicladi che resta nell’ombra delle sue sorelle Mykonos e Santorini, ma che ha tanto da dare tra tramonti, spiagge e città. Tra queste c’è la portuale Kamares, che abbiamo deciso di includere nella lista delle 18 città europee da vedere nel 2018. Sì, perché Kamares è una delle perle più belle dell’Egeo, arroccata su una collina ventilata e caratterizzata da casette bianche, meravigliosi monasteri e romantici mulini a vento. Iniziate la giornata sotto il sole delle spiagge del sud, come Platy Yalos, poi gustatevi le ultime ore del giorno dalla Chiesa di Ayia Maria e cenate in una taverna tipica di Agia Marina.

5. Alhambra, Granada, Spagna

©WikiImages/pixabay.com

Se non l’avete ancora visitata, correte a prenotare il biglietto. Perché Granada è una città meravigliosa, esempio eccellente dello stile arabo in Andalusia e città Patrimonio UNESCO. In parte palazzo, in parte fortezza, in sostanza città murata, l’Alhambra vi aspetta con le fontane gorgoglianti, le decorazioni sontuose e un’atmosfera unica, magnifica di giorno, stupefacente di notte, con i muraglioni illuminati dalla pallida luce dalla luna. Il nome di Al-Qal aal-Hmbra significa “fortezza rossa“, probabilmente per via del colore dei mattoni cotti al sole delle sue mura esterne… il fil rouge di tutte le viste della ciudad! Specie in estate, ci può essere coda e il numero di ingressi giornalieri è limitato: prenotate in anticipo!

Continua a leggere

 

Pages: 1 2 3 4