Admin

Il carnevale di Venezia, una festa di maschere e colori

Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

carnevale di veneziaLungo le calli e i canali di Venezia il carnevale anima il periodo più “grasso dell’anno” con un esplosione di maschere e colori.

Le sue origini sono antichissime si parla addirittura del 1094, ed è generalmente attribuita alla necessità della Serenissima di concedere alla popolazione, un periodo dedicato interamente al divertimento e ai festeggiamenti, durante il quale i veneziani e i forestieri si riversavano in tutta la città a far festa.

L’anonimato che maschere e costumi garantivano, facevano si che in quel periodo dell’anno ci fosse una sorta di livellamento tra i vari ceti sociali.

©pic: Marinella Marruzzino

Ancora oggi come in passato il Carnevale di Venezia rappresenta una grandiosa festa popolare per un vasto pubblico di tutte le età e di tutte le nazioni. Eventi di ogni tipo e feste in piazza animano le giornate dei gruppi di maschere, che allegramente percorrono le vie della città.

Durante i festeggiamenti del carnevale sono organizzate numerose feste private e balli in maschera all’interno dei storici palazzi veneziani, dove è possibile rivivere gli antichi splendori di un tempo.

Uno dei primi appuntamenti all’interno del carnevale è la “Festa delle Marie”, belle fanciulle vengono trasportate in corteo su portantine dai gondolieri da San Pietro di Castello fin sul palcoscenico del Gran Teatro. Le Marie torneranno poi in Piazza San Marco per la proclamazione della Maria del Carnevale.

Martedi grasso marie in piazza
©pic:Vision/Vela

Il “Volo dell’Angelo” vede la discesa dal campanile a Piazza San Marco della bella vincitrice del precedente concorso delle Marie.

La “Festa Querinissima” porta sotto gli antichi archi della pescheria di Rialto la tradizione culinaria accompagnata da vini veneti e da momenti di musica e spettacolo tradizionale.
Gli appuntamenti serali del Carnevale sono solitamente concentrati all’Arsenale. L’antico cantiere navale

©pic: Marinella Marruzzino

della Serenissima Repubblica di Venezia si trasforma così tra magia, teatro, musica e sensazionali effetti pirotecnici sull’acqua nel Carnevale all’Arsenale.

Nella settimana “grassa”, da giovedì al martedì, un’esplosione di eventi, feste, sfilate coinvolgono tutto il territorio a cominciare da Piazza San Marco, con la finale del concorso della Maschera più bella del Carnevale e il “Volo dell’Aquila” dal Campanile di San Marco, passando per l’Arsenale dove si susseguiranno sei notti di festa con gli eventi del Carnevale all’Arsenale, per arrivare fino alla Terraferma dove tra la Torre e la Piazza Ferretto si svolge il “Volo dell’Asino”.

Il Gran finale martedì grasso, vede lo “Svolo del Leon”, il maestoso gonfalone di San Marco che venendo issato dal palco del Gran Teatro al Campanile simboleggia la chiusura del Carnevale.

Guarda la Gallery

Pages: 1 2 3